Castagnole

Ingredienti

Per le castagnole

  • 300 g farina 00
  • 2 uova
  • 50 g burro ammorbidito
  • Buccia gratuggiata limone e arancia
  • 5 g lievito in polvere
  • 2 g sale

Per la frittura

  • Q.b. olio di arachidi 


Per friggere in modo perfetto le castagnole, tenetele qualche minuto a temperatura ambiente prima di cuocerle nell’olio bollente.

Procedimento

Per preparare le castagnole, iniziate prendendo la bull della planetaria ed aggiungetevi all’interno lo zucchero semolato, la buccia di arancia e limone grattugiate, il sale e le uova. Azionate dunque la planetaria usando la frusta e lasciatela lavorare finché il composto risulterà montato. Se invece non disponete della planetaria, aggiungete gli stessi ingredienti in una terrina capiente e montate il tutto aiutandovi con le fruste elettriche.

Una volta che il composto risulterà ben montato ed omogeneo, incorporate il burro ammorbidito, la farina ed il lievito in polvere. Sostituite la frusta con il gancio e lasciate nuovamente lavorare la planetaria. Con lo sbattitore elettrico, il lavoro sarà lo stesso ma, anche qui, sostituite le fruste con i ganci.

Quando l’impasto si sarà rappreso, trasferitelo su di un piano da lavoro sporcato con della farina ed impastate con il palmo delle mani. Create un panetto rettangolare, avvolgetelo nella pellicola trasparente alimentare e lasciatelo riposare per 30 minuti circa in frigorifero.

Trascorso il tempo del riposo, liberate il panetto dalla pellicola: ricavate dei rettangoli di 2 cm di larghezza incidendo l’impasto sul lato lungo. Successivamente, tagliate a cubetti i rettangoli ottenuti e create poi delle palline lavorando i cubetti tra i palmi delle mani.

In una pentola dai bordi alti mettete a scaldare l’olio di arachidi e, quando questo avrà raggiunto una temperatura pari a 175-180° C iniziate a friggere le castagnole adagiandole nell’olio con una schiumarola.

Con un cucchiaio mescolate le castagnole in modo che friggano uniformemente su ogni lato e scolatele dall’olio quando risulteranno dorate e gonfie.

Trasferitele su un piatto ricoperto di carta assorbente ed infine cospargetele con dello zucchero semolato.


Condividi su

Scopri anche...